Categorie

News

Una luce sulla storia. La tutela delle opere d’arte, salvataggio e recupero

L’Amministrazione Comunale ha organizzato un momento di riflessione sui rischi conservativi a cui è sottoposto il patrimonio identitario di una comunità in caso di guerra, emergenze naturali o a causa di furti.

In occasione del 75° Anniversario della Liberazione di Montegridolfo e quale evento collaterale all’esposizione “Una luce sulla storia. Un inedito San Sebastiano del Seicento racconta la guerra e le distruzioni del patrimonio culturale e artistico”, l’Amministrazione Comunale ha organizzato un momento di riflessione sui rischi conservativi a cui è sottoposto il patrimonio identitario di una comunità in caso di guerra, emergenze naturali o a causa di furti.
Partendo dall’eroica esperienza di Pasquale Rotondi che durante la Seconda Guerra Mondiale ha salvato un eccezionale numero di capolavori, si giungerà ai giorno nostri attraverso il racconto dell’attività investigativa e di prevenzione dei Carabinieri. Con l’autorevolezza dello storico dell’arte Daniele Diotallevi (già funzionario della Soprintendenza di Urbino e direttore del Museo della Linea dei Goti di Montegridolfo) verrà narrata la storia di “Un Soprintendente in guerra: Pasquale Rotondi”; mentre al maggiore Giuseppe De Gori (Comandante del Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale), toccherà il compito di illustrare “le indagini e il recupero delle opere d’arte” che l’hanno visto in prima persona protagonista dei più importanti ritrovamenti degli ultimi anni.
Al termine seguirà una visita guidata al Museo della Linea dei Goti, dove è attualmente esposto il San Sebastiano artefice dell’evento.

 

Data: 21 settembre 2019
Costo del biglietto: gratuito
Prenotazione: Nessuna
Luogo: Montegridolfo, Castello di Montegridolfo
Indirizzo: Roma, 38
Città: Montegridolfo
Provincia: RN
Regione: Emilia-Romagna
Orario: 16.00-18.00
Telefono: +39 0541 855054
E-mail: comune@montegridolfo.eu
Sito web