Categorie

News

Rimini nell'epoca fascista raccontata agli studenti

L'esposizione presenta documenti e fotografie relativi alla partecipazione dei riminesi alla marcia su Roma, ai lavori pubblici eseguiti durante la dittatura, alla realizzazione e al ruolo delle colonie, allo sviluppo industriale e turistico.

Quest'anno l'Archivio di Stato di Rimini ha aderito all'Offerta Formativa della Rete dei servizi educativi del MiBACT, per la prima volta inserita nel Piano Nazionale per l'Educazione al patrimonio culturale, con la realizzazione di una mostra documentaria e fotografica dal titolo “DALL'ARCO AL PONTE, UNA TAPPA IN ARCHIVIO. Rimini nell'epoca fascista raccontata agli studenti”. La mostra, a cura di Isabella di Cicco, si inserisce nel progetto “Storia per Tutti”, nell'ambito del percorso didattico “Tra le vie della Storia, la città che racconta”, a cura di Daniele Susini.
L'esposizione presenta documenti e fotografie relativi alla partecipazione dei riminesi alla marcia su Roma, ai lavori pubblici eseguiti durante la dittatura, alla realizzazione e al ruolo delle colonie, allo sviluppo industriale e turistico, ai danni subiti dalla città durante il secondo conflitto mondiale e al movimento della Resistenza, seguito all'armistizio dell'8 settembre 1943.
Tra i partecipanti all'iniziativa, l'Archivio di Stato di Varese, con i manifesti della propaganda antialleata e il Comitato Ricerche Belliche 360°, fondato e diretto da Walter Cortesi, che da anni si occupa dell'individuazione e del recupero dei bunker costruiti durante la seconda guerra mondiale sul litorale romagnolo.
 

Luogo: Rimini, Archivio di Stato di Rimini
Indirizzo: Piazzetta San Bernardino, 1
Città: Rimini
Provincia: RN
Orario: lun.-giov. 08:30 -13:00, 14:00 -17:00ven. 08:30 -13:00
Telefono: 0541 784474
E-mail: as-rn@beniculturali.it
Sito web: http://www.archiviodistatorimini.beniculturali.it/